Linkedin: come creare un profilo di successo in 8 mosse

Secondo il Jobvite Recruiter National Report del 2016 l’87% delle persone che si occupa di valutare i possibili candidati per il lavoro ha trovato likedin utile per la prima fase del processo di assunzione.

Ciò fa intuire quanto sia importante avere un profilo compilato correttamente in questo Social Network quando si è in cerca di occupazione.

Quali caratteristiche deve avere un profilo Linkedin?

#1 – fornire informazioni complete

Il profilo linkedin ha l’aspetto di un vero e proprio curriculum vitae e contiene informazioni inerenti ad istruzione, esperienza lavorativa ed interessi.

Per fornire una buona impressione al recruiter è necessario compilare tutte le informazioni richieste in modo esaustivo, così da fornirgli un quadro complessivo completo.

#2 – foto profilo

La foto profilo  deve essere professionale e rappresentativa del lavoro che stiamo cercando. In primo piano deve essere presente il volto e lo sfondo deve essere in tinta unita.

Selfie e foto in vacanza sono sconsigliate poiché rendono riduttivo l’intero curriculum.

#3 – rete contatti

Un profilo appetibile ha circa 300 contatti collegati al proprio profilo, ha una rete robusta e presenta recensioni positive da parte dei colleghi.

#4 – attenzione alle informazioni

I contenuti del profilo linkedin vengono solitamente confrontati con il curriculum vitae cartaceo.

Il recruiter farà molta attenzione alle eventuali discrepanze e contatterà le persone in cui tutte le informazioni coincidono, perché più credibili e fiduciose.

#5 – riepilogo

Questa parte riassuntiva spesso viene spesso saltata ma, in un momento in cui l’attenzione su internet è limitata, non è mai stata più importante.

Il riepilogo dovrebbe apparire come una breve scaletta (piccoli blocchi di testo con bullet point), contenere i tuoi successi e la tua storia lavorativa.

#6 – intestazione

Il titolo è importante per permettere a chi è in cerca della tua professione lavorativa di trovarti facilmente.

Essendo l’unica informazione mostrata insieme al nome del profilo Linkedin, è fondamentale scegliere le parole più giuste per te (non la semplice qualifica aziendale ma le qualità che vi contraddistinguono o le posizioni che avete ricoperto fino ad ora).

Potete scegliere frasi più semplici e professionali o più creative (dipende anche dal settore per cui vi state proponendo).

#7 – profilo attivo

Un profilo aggiornato ha più probabilità di essere notato.

Condividere contenuti, commentare, essere interattivi all’interno delle community del tuo settore sono tutte azioni che ti permetteranno di risaltare nei tanti profili presenti nel social.

#8 – opzioni disponibilità

Spunta l’opzione disponibilità per far sapere alle aziende che sei disponibile. Il messaggio non sarà visibile sulla tua pagina ma comparirà direttamente alle imprese quando proveranno a contattarti.

Siete in cerca di lavoro? Le parole e le piccolezze sono importanti, segui questi consigli e mettiti in gioco.

Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi