Come stabilire le proprie priorità con 2 semplici passaggi

È possibile riuscire a districarsi tra le decine di cose da fare in modo semplice? Si, la risposta viene da Warren Buffett.

Che voi siate un imprenditore, un dipendente o anche solo una casalinga sarete comunque accomunati dalla stessa cosa: milioni di lavori da fare.

La maggior parte delle volte non ce la fate a fare tutto e finite per compilare “My to do list” lunghissime, che aggiornate continuamente per rimandare poi il tutto a tempi in cui sarete più liberi. Quando avrete più tempo però le cose da fare saranno troppe e sarete punto e a capo.

Come organizzarsi allora? Iniziando dalla più vecchia o dalla più nuova?

State molto attenti perché se sbagliate attività rischiate di allungare la lista ancora di più e di sprecare tempo per fare qualcosa che in realtà non era importante.

Warren Buffet per essere sicuro di procedere per rilavanza, ha ideato il “metodo delle due liste”.

Chi è Warren Buffett?

È un importante economista statunitense che, grazie al suo talento in ambito finanziario, è diventato il secondo uomo più ricco del mondo dopo Bill Gates ed ha deciso di dedicare parte dei suoi soldi alla filantropia.

Si dice che il suo successo sia dovuto soprattutto ad un particolare modo di organizzare le proprie giornate ed i propri soldi, che gli permetterebbe di pianificare quante risorse dedicare alle specifiche attività.

Vi sembrerà strano ma per pianificare la sua vita ha sempre usato delle semplici liste.

In cosa consiste il questo metodo?

Come indica il suo nome questo si basa in due semplici passaggi:

  • Dovete stilare una prima lista indicando 25 attività che dovete portare a termine;
  • Scrivete adesso un secondo elenco in cui ne scegliete 5, quelle più importanti e più urgenti.

Ecco a voi le vostre 5 priorità che dovete impegnarvi a concludere.

E della seconda lista cosa ne faccio?

Strappatela o buttatela via perchè se non avete dato importanza a quelle attività inizialmente vuol dire che (forse) potevano benissimo passare in secondo piano e vi avrebbero fatto perdere del tempo prezioso.

Che aspettate?

Provateci!

Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi